Difference between revisions of "Std LinkMake/it"

From FreeCAD Documentation
Jump to navigation Jump to search
 
(2 intermediate revisions by the same user not shown)
Line 103: Line 103:
  
 
Indipendentemente dallo stato della {{PropertyView/it|Override Material}}, è possibile impostare individualmente l'aspetto dei sottoelementi (vertici, bordi, facce) di un Link.
 
Indipendentemente dallo stato della {{PropertyView/it|Override Material}}, è possibile impostare individualmente l'aspetto dei sottoelementi (vertici, bordi, facce) di un Link.
# Selezionare il Link nella [[tree_view/it|vista ad albero]]. Aprire il menu contestuale (tasto destro del mouse) e scegliere {{MenuCommand/it|Override colors}}.
+
# Selezionare il Link nella [[tree_view/it|vista ad albero]]. Aprire il menu contestuale (tasto destro del mouse) e scegliere {{MenuCommand|Override colors}}.
 
# Ora scegliere i singoli sottoelementi che si desidera nella [[3D_view/it|vista 3D]], premere {{Button|Edit}}, e modificare le proprietà, inclusa la trasparenza.
 
# Ora scegliere i singoli sottoelementi che si desidera nella [[3D_view/it|vista 3D]], premere {{Button|Edit}}, e modificare le proprietà, inclusa la trasparenza.
 
# Per rimuovere gli attributi personalizzati, selezionare gli elementi nella lista, e premere {{Button|Remove}}.
 
# Per rimuovere gli attributi personalizzati, selezionare gli elementi nella lista, e premere {{Button|Remove}}.
Line 122: Line 122:
 
Dato che {{PropertyData/it|Show Element}} è {{TRUE}} di default, quando {{PropertyData/it|Element Count}} è impostato su {{Value|1}} o più, automaticamente verranno creati più Link sotto il primo; ogni nuovo Link può essere posizionato nella posizione desiderata cambiando la proprietà {{PropertyData/it|Placement}}.
 
Dato che {{PropertyData/it|Show Element}} è {{TRUE}} di default, quando {{PropertyData/it|Element Count}} è impostato su {{Value|1}} o più, automaticamente verranno creati più Link sotto il primo; ogni nuovo Link può essere posizionato nella posizione desiderata cambiando la proprietà {{PropertyData/it|Placement}}.
  
In modo simile, ogni elemento dell'array può avere il proprio aspetto modificato, sia con le proprietà {{PropertyView/it|Override Material}} e {{PropertyView/it|Shape Material}}, sia usando il menu {{MenuCommand/it|Override colors}} sull'intero array e quindi selezionando le singole facce; questo è descritto in [[#Aspetto_dominante|Aspetto dominante]].
+
In modo simile, ogni elemento dell'array può avere il proprio aspetto modificato, sia con le proprietà {{PropertyView/it|Override Material}} e {{PropertyView/it|Shape Material}}, sia usando il menu {{MenuCommand|Override colors}} sull'intero array e quindi selezionando le singole facce; questo è descritto in [[#Aspetto_dominante|Aspetto dominante]].
  
 
[[File:Std_Link_tree_array_example.png]] [[File:Std_Link_array_example.png|500px]]
 
[[File:Std_Link_tree_array_example.png]] [[File:Std_Link_array_example.png|500px]]
Line 160: Line 160:
 
Un [[App_Link/it|App Link]] ({{incode|App::Link}} class) è derivato dall'[[App_DocumentObject/it|App DocumentObject]] ({{incode|App::DocumentObject}} class) di base quindi ha le proprietà di base di quest'ultimo come {{PropertyData/it|Label}} e {{PropertyData/it|Label2}}.
 
Un [[App_Link/it|App Link]] ({{incode|App::Link}} class) è derivato dall'[[App_DocumentObject/it|App DocumentObject]] ({{incode|App::DocumentObject}} class) di base quindi ha le proprietà di base di quest'ultimo come {{PropertyData/it|Label}} e {{PropertyData/it|Label2}}.
  
Di seguito sono riportate le proprietà specifiche disponibili nell'[[Property_editor/it|editor delle proprietà]]. Le proprietà nascoste possono essere mostrate utilizzando il comando {{MenuCommand/it|Show all}} nel menu contestuale dell'[[Property_editor/it|editor delle proprietà]].
+
Di seguito sono riportate le proprietà specifiche disponibili nell'[[Property_editor/it|editor delle proprietà]]. Le proprietà nascoste possono essere mostrate utilizzando il comando {{MenuCommand|Show all}} nel menu contestuale dell'[[Property_editor/it|editor delle proprietà]].
  
 
=== Dati ===
 
=== Dati ===

Latest revision as of 08:42, 19 October 2021

Other languages:
Deutsch • ‎English • ‎français • ‎italiano • ‎polski • ‎português do Brasil • ‎русский
Arrow-left.svg Pagina precedente: Std Group.svg Gruppo
Pagina successiva: Crea un link relativo Std LinkMakeRelative.svg Arrow-right.svg

Std LinkMake.svg Crea link

Posizione nel menu
None
Ambiente
Tutti
Avvio veloce
Nessuno
Introdotto nella versione
0.19
Vedere anche
Parte, Gruppo, Corpo di PartDesign

Descrizione

Std LinkMake.svg Crea link crea un App Link (classe App::Link), che è un tipo di oggetto che fa riferimento o collega ad un altro oggetto, nello stesso documento o in un altro documento. È appositamente progettato per duplicare in modo efficiente un singolo oggetto più volte, il che aiuta nella creazione di assemblaggi complessi da sottoassiemi più piccoli e da più componenti riutilizzabili come viti, dadi e dispositivi di fissaggio simili.

L'oggetto App Link è stato introdotto di recente nella versione 0.19; in passato, si poteva ottenere una semplice duplicazione di oggetti con Draft Clone.svg Clona di Draft, ma questa è una soluzione meno efficiente a causa della sua implementazione che essenzialmente crea una copia della Forma (Shape) interna dell'oggetto sorgente. Invece, un link fa riferimento direttamente alla forma originale, quindi è più efficiente in termini di memoria.

Di per sé l'oggetto Link può comportarsi come un array, duplicando più volte il suo oggetto base; questo può essere fatto impostando la sua proprietà DatiElement Count su 1 o più grande. Questo oggetto "Link_Array" può essere creato anche con i diversi strumenti dell'array Workbench Draft.svg Ambiente Draft, per esempio, Draft OrthoArray.svg Draft Serie ortogonale, Draft PolarArray.svg Draft Serie polare, and Draft CircularArray.svg Draft Serie circolare.

Quando si lavora con l'Workbench PartDesign.svg Ambiente Part Design, i link sono destinati ad essere utilizzati con i PartDesign Body.svg Corpo di Part Design, quindi si consiglia di impostare la modalità VistaDisplay Mode Body su Tip per selezionare le caratteristiche dell'intero corpo, e non le singole caratteristiche. Per creare array di elementi interni Funzioni di PartDesign, utilizzare PartDesign LinearPattern.svg PartDesign Serie lineare, PartDesign PolarPattern.svg PartDesign Serie polare, e PartDesign MultiTransform.svg PartDesign Multitransformazione.

Lo strumento Std LinkMake.svg Crea link non è definito da un particolare banco di lavoro, ma dal sistema di base, quindi si trova nella Struttura della barra degli strumenti che è disponibile in tutti gli ambienti di lavoro. L'oggetto Link, usato insieme a Std Part.svg Parte per raggruppare vari oggetti, costituisce la base di Assembly3 workbench icon.svg Assembly3 e Assembly4 workbench icon.svg Assembly4 Workbenches.

Utilizzo

Con selezione:

  1. Selezionare un oggetto nella vista ad albero o nella vista 3D per il quale si desidera creare un link.
  2. Premere il pulsante Std LinkMake.svg Crea link. L'oggetto prodotto ha la stessa icona dell'oggetto originale, ma ha una freccia sovrapposta che indica che è un collegamento.

Senza selezione:

  1. Se non viene selezionato alcun oggetto, premere il pulsanteLink.svg Std LinkMake.svg Crea link per creare un link vuoto .
  2. Vai all'editor delle proprietà, quindi clicca sulla proprietà DatiLinked Object per aprire metodi di selezione e scegliere un oggetto, poi premi OK.
  3. Invece di scegliere un intero oggetto nella vista ad albero, è anche possibile scegliere i sottoelementi (vertici, bordi o facce) di un singolo oggetto nella vista 3D. In questo caso, il Link duplicherà solo questi sottoelementi, e la sovrapposizione delle frecce sarà diversa. Questo può essere fatto anche con Std LinkMakeRelative.svg crea un link relativo.

Std Link tree example.png Std Link example.png

(1) Un oggetto, (2) Un Link vuoto, (3) un Link completo del primo oggetto (con materiale di rivestimento), (4) un collegamento solo ad alcuni sottoelementi dell'oggetto. Il Link vuoto non è legato all'oggetto reale, quindi non viene visualizzato nella vista 3D.

Utilizzo: documenti esterni

  1. Iniziare con un documento che ha almeno un oggetto che sarà la fonte del Link.
  2. Aprire un nuovo documento o un documento esistente. Per una più facile gestione, usare Std TreeMultiDocument.svg Visualizza Multi documento per mostrare entrambi i documenti nella vista ad albero. Prima di procedere, salva entrambi i documenti. Il Link non sarà in grado di trovare la sua fonte e la sua destinazione a meno che entrambi i documenti non siano salvati su disco.
  3. Nel primo documento, selezionare l'oggetto che si desidera collegare; poi passare alle schede nell'area della vista principale per passare al secondo documento.
  4. Premere Std LinkMake.svg Crea link. L'oggetto prodotto ha la stessa icona dell'oggetto originale, ma ha una freccia aggiuntiva che indica che si tratta di un link proveniente da un documento esterno.

Notes:

  • Quando si salva il documento con il Link, verrà anche chiesto di salvare il documento di origine che contiene l'oggetto originale.
  • Per includere l'oggetto originale nel documento con il Link, utilizzare Std LinkImport.svg Importa un link oppure Std LinkImportAll.svg Importa tutti i link.
  • Std LinkMake.svg Crea link può essere utilizzato su un oggetto Link esistente, al fine di creare un Link ad un Link che si risolve in definitiva con l'oggetto originale nel documento di origine. Questo può essere utlizato con Std LinkMakeRelative.svg Crea un link relativo per scegliere anche solo alcuni sotto elementi.

Std Link tree documents example.png Std Link documents example.png

(1, 2) Due oggetti di un documento sorgente collegati in un documento di destinazione, (3) un Link al secondo Link (con materiale di sovrascrittura), e (4) un Link ai sotto elementi del secondo Link.

Drag and drop

Invece di passare da una scheda all'altra del documento, è possibile creare dei Links eseguendo un'operazione di drag and drop nella vista ad albero: selezionare l'oggetto sorgente dal primo documento, trascinarlo, quindi rilasciarlo nel nome del secondo documento tenendo premuto il tasto Alt della tastiera.

Il trascinamento porta ad azioni diverse a seconda della tasto di modifica che si sta utilizzando.

  • Senza il tasto di modifica si sposta semplicemente l'oggetto da un documento all'altro; una freccia inclinata viene mostrata nel cursore.
  • Tenendo premuto il tasto Ctrl si copia l'oggetto; nel cursore viene mostrato un segno più.
  • Tenendo premuto il tasto Alt si crea un collegamento; una coppia di maglie di catena viene mostrata nel cursore.

Per i modificatori Ctrl e Alt, il trascinamento può essere fatto anche con un singolo documento. Ovvero, trascinando un oggetto e rilasciandolo nel nome dello stesso documento si possono creare più copie o più link ad esso.

Gruppi

Std LinkMake.svg Crea link può essere usato su Std Part.svg Parte al fine di duplicare rapidamente gruppi di oggetti posizionati nello spazio, cioè assemblaggi.

Std Link tree Std Part example.png

Link creato da una Parte; gli oggetti non sono duplicati, ma sono elencati sotto il contenitore originale e sotto il Link contenitore.

Un regolare Std Group.svg Gruppo non possiede una proprietà DatiPlacement, quindi non può controllare la posizione degli oggetti al suo interno. Tuttavia, quando Std LinkMake.svg Crea link è usato con Std Group.svg Gruppo, il Link risultante si comporta essenzialmente come una Std Part.svg Parte e può anche essere spostata nello spazio.

Std Link tree Std Group example.png Std Link Std Group example.png

Link creato da un Gruppo; gli oggetti non sono duplicati ma sono elencati sotto il contenitore originale e sotto il contenitore Link. Il Link (con materiale di sovrascrittura) può essere spostato nello spazio, proprio come una Parte.

Un collegamento a una Std Part.svg Parte manterrà la visibilità degli oggetti sincronizzati con la Parte originale; quindi se si nasconde un oggetto in un Link, esso sarà nascosto in tutti i Link e nell'oggetto originale. Invece un Link ad un Std Group.svg Gruppo consentirà il controllo indipendente delle visibilità.

Std Link tree Std Part visibility.png Std Link tree Std Group visibility.png

Sinistra: Parte con due oggetti, e due Links alla Parte; la visibilità degli oggetti è sincronizzata. Destra: Gruppo con due oggetti, e due Links al Gruppo; la visibilità degli oggetti è controllata indipendentemente in ogni gruppo.

Aspetto dominante

Quando viene creato un Link, di default la VistaOverride Material è false, quindi il Link avrà lo stesso aspetto dell'originale DatiLinked Object.

Quando la VistaOverride Material è impostato su true, la proprietà VistaShape Material controllerà l'aspetto del Link.

Indipendentemente dallo stato della VistaOverride Material, è possibile impostare individualmente l'aspetto dei sottoelementi (vertici, bordi, facce) di un Link.

  1. Selezionare il Link nella vista ad albero. Aprire il menu contestuale (tasto destro del mouse) e scegliere Override colors.
  2. Ora scegliere i singoli sottoelementi che si desidera nella vista 3D, premere Edit, e modificare le proprietà, inclusa la trasparenza.
  3. Per rimuovere gli attributi personalizzati, selezionare gli elementi nella lista, e premere Remove.
  4. Quando si è soddisfatti del risultato, premere OK per chiudere la finestra di dialogo.

Nota: A partire dalla v0.19, la colorazione dei sottoelementi è soggetta al problema di denominazione topologica, quindi dovrebbe essere fatta come ultima fase di modellazione, quando il modello non è più soggetto a modifiche.

Std Link override color example.png

(1) Un oggetto originale, (2) un Link con materiale di sovrascrittura e (3) un secondo Link con singoli sottoelementi modificati.

Link Array

Vedi anche: Draft: Serie ortogonale.

Quando viene creato un Link, di default il suo DatiElement Count è 0, quindi solo un singolo oggetto Link sarà visibile nella vista ad albero.

Dato che DatiShow Element è true di default, quando DatiElement Count è impostato su 1 o più, automaticamente verranno creati più Link sotto il primo; ogni nuovo Link può essere posizionato nella posizione desiderata cambiando la proprietà DatiPlacement.

In modo simile, ogni elemento dell'array può avere il proprio aspetto modificato, sia con le proprietà VistaOverride Material e VistaShape Material, sia usando il menu Override colors sull'intero array e quindi selezionando le singole facce; questo è descritto in Aspetto dominante.

Std Link tree array example.png Std Link array example.png

(1) Oggetto di origine, e (2, 3, 4) un Link array con tre elementi, ciascuno in una posizione diversa. Il primo Link ha il materiale sovrascritto e le facce trasparenti, gli altri due hanno colori personalizzati per le facce.

Una volta che si è soddisfatti del posizionamento e delle proprietà degli elementi di collegamento nell'array, si può cambiare DatiShow Element in false per nascondere i singoli collegamenti nella vista ad albero; questo ha il vantaggio di rendere il sistema più reattivo, soprattutto se si hanno molti oggetti nel documento.

Quando si crea questo tipo di array Link, è necessario posizionare manualmente ciascuno degli elementi; tuttavia, se si desidera utilizzare modelli specifici per posizionare le copie, è possibile utilizzare gli strumenti di array del Workbench Draft.svg Ambiente Draft, come Draft OrthoArray.svg Draft: Serie ortogonale, Draft PolarArray.svg Draft: Serie Polare, e Draft CircularArray.svg Draft: Serie circolare; questi comandi possono creare copie normali o copie Link a seconda delle opzioni al momento della creazione.

Visibilità

Quando DatiShow Element è true e i singoli elementi sono elencati nella vista ad albero in un Link Array, ogni Link può essere mostrato o nascosto premendo la barra Space della tastiera.

Un altro modo per nascondere i singoli elementi è usare il menu Override colors.

  1. Selezionare l'array, aprire il menu Override colors (click destro).
  2. Nella vista 3D, scegliere qualsiasi sottoelemento da qualsiasi Link dell'array.
  3. Premere Nascondi. Dovrebbe apparire l'icona di un occhio Invisible.svg, ad indicare che questo elemento è stato nascosto dalla vista 3D. L'oggetto si mostrerà temporaneamente quando il cursore si posiziona sopra l'icona Invisible.svg.
  4. Si può cliccare OK per confermare l'operazione e chiudere la finestra di dialogo. Il collegamento rimarrà nascosto anche se viene mostrato come visibile nella vista ad albero.

Std Link array visibility example.png

Finestra di dialogo colore dell'elemento disponibile quando si apre il menu contestuale di un oggetto Link nella vista ad albero.

Se si desidera ripristinare la visibilità di questo elemento array, entrare di nuovo nella finestra di dialogo, scegliere l'icona occhio, quindi cliccare su Remove per rimuovere lo stato nascosto, e cliccare OK per confermare e chiudere la finestra di dialogo. L'elemento sarà di nuovo visibile nella vista 3D.

Quando il Link è per una Std Part.svg Parte o un Std Group.svg Gruppo, il menu funziona in modo simile a quello degli array; permette di controllare il colore della faccia, il colore dell'intero oggetto e la visibilità degli oggetti del gruppo.

Std Link Std Part visibility example.png Std Link Std Part visibility example 3D.png

Una Parte contenente tre oggetti e un Link a quella Parte; nel Link, (1) il primo oggetto è reso invisibile, (2) il secondo oggetto ha alcuni sotto-elementi con colori diversi, (3) l'intero terzo oggetto ha un diverso colore e livello di trasparenza.

Proprietà

Un App Link (App::Link class) è derivato dall'App DocumentObject (App::DocumentObject class) di base quindi ha le proprietà di base di quest'ultimo come DatiLabel e DatiLabel2.

Di seguito sono riportate le proprietà specifiche disponibili nell'editor delle proprietà. Le proprietà nascoste possono essere mostrate utilizzando il comando Show all nel menu contestuale dell'editor delle proprietà.

Dati

Link

  • DatiLinked Object (XLink): indica l'oggetto sorgente dell'App Link; questo può essere un oggetto intero o un sottoelemento dello stesso (vertice, bordo o faccia).
  • DatiLink Transform (Bool): è impostato su false, in questo caso il Link sovrascriverà il posizionamento del DatiLinked Object. Se è impostato su true, il Link sarà posizionato nella stessa posizione del DatiLinked Object, e il suo posizionamento sarà relativo al posizionamento del DatiLinked Object. Questo può essere ottenuto anche con Std LinkMakeRelative.svg. Crea un link relativo.
  • DatiPlacement (Placement): il posizionamento del Link in coordinate assolute.
  • Dati (nascosto)Link Placement (Placement): è un offset applicato in aggiunta al DatiPlacement dell'DatiLinked Object. Questa proprietà è normalmente nascosta, ma appare se DatiLink Transform è impostato su true; in questo caso, DatiPlacement diventa ora nascosto.
  • DatiShow Element (Bool): è impostato di default su true, nel qual caso la vista ad albero mostrerà le singole copie del Link, a condizione che DatiElement Count sia 1 o più grande.
  • DatiElement Count (IntegerConstraint): è impostato su 0. Se è 1 o più grande, il App Link si comporterà come un array, e duplicherà lo stesso DatiLinked Object molte volte. Se DatiShow Elements è true, ogni elemento dell'array sarà visualizzato nella vista ad albero, e ognuno può avere il proprio DatiPlacement modificato. Ogni copia del Link avrà un nome basato sul Link Nome, incrementato da _iN, dove N è un numero che inizia con 0. Per esempio, con un singolo Link, le copie saranno denominate Link_i0, Link_i1, Link_i2, ecc.
  • DatiLink Execute (String):nome della funzione di esecuzione che verrà eseguita per questo particolare oggetto Link. Il suo valore predefinito è 'appLinkExecute'. Impostarlo su 'None' per disabilitarlo.
  • Dati (nascosto)Colored Elements (LinkSubHidden): elenco di link che hanno subito la sovrascrittura del loro colore.
  • DatiScale (Float): è impostato su 1.0. È un fattore per una scalabilità uniforme in ogni direzione X, Y, e Z. Per esempio, un cubo di 2 mm x 2 mm x 2 mm, che viene scalato da 2.0, risulterà in una forma con dimensioni 4 mm x 4 mm x 4 mm.
  • Dati (nascosto)Scale Vector (Vector): il fattore di scala per ogni componente (X, Y, Z) per tutti gli elementi Link quando DatiElement Count è 1 o più grande. Se DatiScale è diverso da 1.0, lo stesso valore sarà utilizzato nei tre componenti.
  • DatiScale List (VectorList): il fattore di scala per ogni elemento Link.
  • Dati (nascosto)Visibility List (BoolList): (read-only) lo stato di visibilità di ogni elemento Link, o true o false.
  • Dati (nascosto)Placement List (PlacementList): (read-only) il posizionamento per ogni elemento Link.
  • Dati (nascosto)Element List (LinkList): l'elenco degli elementi Link.
  • Dati (nascosto)_LinkTouched (Bool):
  • Dati (nascosto)_ChildCache (LinkList):

Base

  • Dati (nascosto)Proxy (PythonObject): una classe personalizzata associata a questo oggetto. Questa esiste solo per la versione Python. Vedi Scripting.

L'oggetto App Link mostra inoltre le proprietà del DatiLinked Object originale, quindi l'editor delle proprietà può avere gruppi di proprietà come Attachment , Box, Draft e così via.

Vista

Link

  • VistaDraw Style (Enumeration): è predefinito a None; può essere Solid, Dashed, Dotted, Dashdot; definisce lo stile dei bordi nella vista 3D.
  • VistaLine Width (FloatConstraint): un float che determina la larghezza in pixel dei bordi nella vista 3d. E' predefinito a 2.0.
  • VistaOverride Material (Bool): è predefinito a false; se impostato su true sovrascriverà il materiale dell'DatiLinked Object, e visualizzerà i colori definiti in VistaShape Material.
  • VistaPoint Size (FloatConstraint): simile a VistaLine Width, definisce la dimensione dei vertici.
  • VistaSelectable (Bool): se è true, l'oggetto può essere scelto con il puntatore nella vista 3D. Altrimenti, l'oggetto non può essere selezionato finché questa opzione non è impostata su true.
  • VistaShape Material (Material): questa proprietà include sottoproprietà che descrivono l'aspetto dell'oggetto.
    • VistaDiffuse Color, è predefinito a (0.4, 1.0, 1.0), viene visualizzato come [102, 255, 255] su base 255, light blue .
    • VistaAmbient Color, è predefinito a (0.2, 0.2, 0.2), viene visualizzato come [51, 51, 51] su base 255, dark gray .
    • VistaSpecular Color, è predefinito a (0.0, 0.0, 0.0), viene visualizzato come [0, 0, 0] su base 255, black .
    • VistaEmissive Color, è predefinito a (0.0, 0.0, 0.0), viene visualizzato come [0, 0, 0] su base 255, black .
    • VistaShininess, è predefinito a 0.2
    • VistaTransparency, è predefinito a 0.0.

Base

  • Vista (Hidden)Child View Provider (PersistentObject):
  • Vista (Hidden)Material List (MaterialList): (read-only) se sono stati aggiunti materiali individuali, saranno elencati qui.
  • Vista (Hidden)Override Color List (ColorList): (read-only) se le singole facce o i bordi del collegamento sono stati sovrascritti saranno elencati qui.
  • Vista (Hidden)Override Material List (BoolList): (read-only) se i singoli materiali del link sono stati sovrascritti saranno elencati qui.

Opzioni di visualizzazione

  • VistaDisplay Mode (Enumeration): 'Link' or 'ChildView'.
  • VistaShow In Tree (Bool): vedere le informazioni in App FeaturePython.
  • VistaVisibility (Bool): vedere le informazioni in App FeaturePython.

Selezione

Mostra inoltre le proprietà Vista dell'originale DatiLinked Object.

Eredità

Un App Link è formalmente un'istanza della classe App::Link, il cui genitore è il genitore di base App DocumentObject. (App::DocumentObject class). È un oggetto di livello molto basso, che può essere usato con la maggior parte degli altri oggetti documento.

FreeCAD core objects.svg

Diagramma semplificato delle relazioni tra gli oggetti principali del programma. L'oggetto App::Link è un componente principale del sistema, non dipende da alcun ambiente, ma può essere utilizzato con la maggior parte degli oggetti creati in tutti gli ambienti.

Script

See also: Script di base per FreeCAD, e script di oggetti.

Vedere Funzione Part per le informazioni generali.

Un App Link viene creato con il metodo addObject() del documento. Questo può definire il suo DatiLinked Object sovrascrivendo il suo attributo LinkedObject, o usando il suo metodo setLink.

import FreeCAD as App

doc = App.newDocument()
bod1 = App.ActiveDocument.addObject("Part::Box", "Box")
bod2 = App.ActiveDocument.addObject("Part::Cylinder", "Cylinder")
bod1.Placement.Base = App.Vector(10, 0, 0)
bod2.Placement.Base = App.Vector(0, 10, 0)

obj1 = App.ActiveDocument.addObject("App::Link", "Link")
obj2 = App.ActiveDocument.addObject("App::Link", "Link")

obj1.LinkedObject = bod1
obj2.setLink(bod2)
obj1.Placement.Base = App.Vector(-10, -10, 0)
obj2.Placement.Base = App.Vector(10, -10, 0)
obj1.ViewObject.OverrideMaterial = True
App.ActiveDocument.recompute()

Questo App::Link non ha un oggetto Proxy, quindi non può essere pienamente utilizzato per la sotto-classe.

Pertanto, per la sottoclasse Python, è necessario creare l'oggetto App::LinkPython.

import FreeCAD as App

doc = App.newDocument()
obj = App.ActiveDocument.addObject("App::LinkPython", "Link")
obj.Label = "Custom label"

Ulteriori letture

L'oggetto App Link è stato introdotto dopo 2 anni di sviluppo e prototipazione. Questo componente è stato pensato e sviluppato quasi da solo dall'utente realthunder. Le motivazioni e le implementazioni progettuali alla base di questo progetto sono descritte nella sua pagina GitHub, Link. Per realizzare questa funzione, sono state apportate diverse modifiche fondamentali a FreeCAD; anche queste sono state ampiamente documentati in Core-Changes.

Il progetto App Link è iniziato dopo la riprogettazione del Ambiente PartDesign è stato completato nella v0.17. La storia di App Link può essere rintracciata in alcuni thread essenziali del forum:

Infine, la richiesta di pull e il merge sono avvenuti:

Other miscellaneous "links" about Link include:

  • Dynamic linked object - A pattern with Link and assemblies that aims to reduce duplication of assembly related logic such as orientation, positioning, or number of instances.


Arrow-left.svg Pagina precedente: Std Group.svg Gruppo
Pagina successiva: Crea un link relativo Std LinkMakeRelative.svg Arrow-right.svg