Funzioni Part

From FreeCAD Documentation
Jump to navigation Jump to search
This page is a translated version of the page Part Feature and the translation is 69% complete.
Outdated translations are marked like this.
Other languages:
Deutsch • ‎English • ‎français • ‎italiano

Introduzione

Tree Part.svg

Un oggetto Part Feature, (Funzione Part) o formalmente un Part::Feature, è un elemento semplice a cui è associato una forma topologica che può essere visualizzato nella Vista 3D.

Una Part Feauture è la classe genitore della maggior parte degli oggetti 2D (Draft, Sketcher) e 3D (Part, PartDesign), ad eccezione delle mesh, che normalmente si basano su Mesh Feature, o Fem FemMeshObject per gli oggetti FEM.

Ogni oggetto creato con Part è essenzialmente una Part Feature.

FreeCAD core objects.svg

Diagramma semplificato delle relazioni tra gli oggetti principali in FreeCAD. La classe Part::Feature è l'origine della maggior parte degli oggetti 2D (Draft, Sketcher) e 3D (Part, PartDesign) per avere una Part TopoShape.


Utilizzo

Part Feature è un oggetto interno, quindi non può essere creato dall'interfaccia grafica, ma solo dalla console Python come descritto nel paragrafo Script.

L'oggetto Part::Feature è definito in Part ma può essere usato come classe base per script di oggetti in tutti gli ambienti che producono forme geometriche 2D e 3D. Sostanzialmente tutti gli oggetti prodotti in Part sono istanze di una Part::Feature. Gli oggetti solidi importati da file STEP o BREP sono importati utilizzando Part, quindi sono anche importati come elementi Part::Feature sebbene senza cronologia parametrica.

Part::Feature è anche la classe genitrice dei Corpi di PartDesign, delle PartDesign Features, e dei Part Part2DObject, che è specializzato per le forme 2D (planari).

Un oggetto Part::Feature ha proprietà semplici come il posizionamento e le proprietà vista per definire l'aspetto dei suoi vertici, bordi e facce. Gli ambienti possono aggiungere altre proprietà a questo elemento di base per produrre un oggetto con un comportamento complesso.

Proprietà

Una Part Feature (classe Part::Feature) è derivata dalla base App GeoFeature (classeApp::GeoFeature), pertanto condivide la maggior parte delle proprietà di quest'ultima.

Oltre alle proprietà descritte in App GeoFeature, Part Feature ha la proprietà DatiShape, che memorizza la Part TopoShape di questi oggetti, che è la geometria mostrata nella vista 3D.

Altre proprietà di questo oggetto sono quelle relative all'aspetto della sua TopoShape, che comprende ViewAngular Deflection, ViewDeviation, ViewDraw Style, ViewLighting, ViewLine Color, ViewLine Width, ViewPoint Color, ViewPoint Size, e anche le proprietà nascoste ViewDiffuse Color, ViewLine Color Array, ViewLine Material, ViewPoint Color Array, e ViewPoint Material.

Vedere Proprietà per tutti i tipi di proprietà che possono avere oggetti con script.

Queste sono le proprietà disponibili nell'editor delle proprietà. Le proprietà nascoste possono essere mostrate usando il comando Mostra tutto nel menu contestuale dell 'editor delle proprietà.

Dati

Base

  • DataPlacement: la posizione dell'oggetto nella Vista 3D. Il posizionamento è definito da un punto Base (vettore) e una Rotation (asse e angolo). Vedere Posizionamento.
    • DataAngle: l'angolo di rotazione attorno al DataAxis. Di default, è (zero gradi).
    • DataAxis: il vettore unitario che definisce l'asse di rotazione per il posizionamento. Ogni componente ha un valore in virgola mobile compreso tra 0 e 1. Se un valore è superiore a 1, il vettore viene normalizzato in modo che l'entità del vettore sia 1. Di default, è l'asse Z positivo, (0, 0, 1)
    • DataPosition: un vettore con le coordinate 3D del punto base. Di default, è l'origine (0, 0, 0)
  • DataLabel (String): il nome modificabile dall'utente di questo oggetto, è una stringa UTF8 arbitraria.

Proprietà dati nascoste

  • Data (hidden)Expression Engine (ExpressionEngine): un elenco di espressioni. Di default, è vuota [].
  • Data (hidden)Label2 (String): una descrizione più lunga e modificabile dall'utente di questo oggetto, è una stringa UTF8 arbitraria che può includere nuove righe. Per impostazione predefinita, è una stringa vuota "".
  • Data (hidden)Proxy (PythonObject): una classe personalizzata associata a questo oggetto. Questa esiste solo per la versione Python. Vedere Script.
  • Data (hidden)Shape (PartShape): una classe Part TopoShape associata a questo oggetto.
  • Data (hidden)Visibility (Bool): se visualizzare o no l'oggetto.

Vista

La maggior parte degli oggetti in FreeCAD ha quello che viene chiamato un "fornitore di viste", che è una classe che definisce l'aspetto visivo dell'oggetto nella vista 3D e nella vista ad albero. Il fornitore di viste predefinito degli oggetti Part Feature definisce le seguenti proprietà. Anche gli oggetti con script derivati da Part Feature hanno accesso a queste proprietà.

Base

  • ViewAngular Deflection: accompagna ViewDeviation. È un altro modo per specificare la precisione con cui generare la mesh per il rendering sullo schermo o durante l'esportazione. Il valore predefinito è 28,5 gradi o 0,5 radianti. Minore è il valore, più uniforme sarà l'aspetto nella vista 3D e più fine sarà la mesh che verrà esportata.
  • ViewBounding Box: se è True, l'oggetto mostra il parallelepipedo che lo contiene nella vista 3D.
  • ViewDeviation: accompagna ViewAngular Deflection. È un altro modo per specificare la precisione con cui generare la mesh per il rendering sullo schermo o durante l'esportazione. Il valore predefinito è 28,5 gradi o 0,5 radianti. Minore è il valore, più uniforme sarà l'aspetto nella vista 3D e più fine sarà la mesh che verrà esportata.
  • ViewDisplay Mode: Flat lines (visualizzazione normale con facce piene), Ombreggiato (bordi leggeri), Wireframe (solo reticolo e facce vuote), Punti (solo vertici).
  • ViewDraw Style: Solid, Dashed, Dotted, Dashdot; definisce lo stile dei bordi nella vista 3D.
  • ViewLighting: Two side, One side; l'illuminazione proviene da due lati o un lato nella vista 3D.
  • ViewLine Color: una tupla di tre valori (r,g,b) per definire il colore dei bordi nella vista 3D.
  • ViewLine Width: un flottante che determina la larghezza in pixel dei bordi nella vista 3D.
  • ViewOn Top When Selected: Disabled, Enabled, Object, Element.
  • ViewPoint Color: una tupla di tre valori (r,g,b) per definire il colore dei vertici nella vista 3D.
  • ViewPoint Size: un flottante che determina la dimensione in pixel dei vertici nella vista 3D.
  • ViewSelectable: se è True, l'oggetto può essere selezionato con il puntatore nella vista 3D. Altrimenti, l'oggetto non può essere selezionato fino a quando questa opzione non è impostata su True.
  • ViewSelection Style: Shape, BoundBox.
  • ViewShape Color: una tupla di tre valori (r,g,b) per definire il colore delle facce nella vista 3D.
  • ViewShow In Tree: se è True, l'oggetto appare nella vista ad albero. Altrimenti, è impostato come invisibile.
  • ViewTransparency: un valore da 0 a 100 che determina il livello di trasparenza delle facce nella vista 3D. Un valore di 100 indica facce completamente invisibili; le facce che sono invisibili possono comunque essere selezionate se ViewSelectable è True.
  • ViewVisibility: se è True, l'oggetto appare nella vista 3D; altrimenti non è visibile. Per impostazione predefinita, questa proprietà può essere attivata e disattivata premendo la barra Spazio sulla tastiera.

La deviazione è un valore in percentuale correlato alle dimensioni in millimetri del parallelepipedo contenitore dell'oggetto. La deviazione in millimetri può essere calcolata come segue:

deviation_in_mm = (w + h + d)/3 * deviation/100

dove w, h, d sono le dimensioni del contenitore.

  • ViewDisplay Mode (Enumeration): Flat Lines (regular visualization), Shaded (no edges), Wireframe (no faces), Points (only vertices).
  • ViewDraw Style (Enumeration): Solid (default), Dashed, Dotted, Dashdot; defines the style of the edges in the 3D view.
  • ViewLighting (Enumeration): Two side (default), One side; the illumination comes from two sides or one side in the 3D view.
  • ViewLine Color (Color): a tuple of three floating point RGB values (r,g,b) to define the color of the edges in the 3D view; by default it is (0.09, 0.09, 0.09), which is displayed as [25,25,25] on base 255, almost black .
  • ViewLine Width (FloatConstraint): a float that determines the width in pixels of the edges in the 3D view. It defaults to 2.0.
  • ViewOn Top When Selected (Enumeration): Disabled (default), Enabled, Object, Element.
  • ViewPoint Color (Color): similar to ViewLine Color, defines the color of the vertices.
  • ViewPoint Size (FloatConstraint): similar to ViewLine Width, defines the size of the vertices.
  • ViewSelectable (Bool): if it is True, the object can be picked with the pointer in the 3D view. Otherwise, the object cannot be selected until this option is set to True.
  • ViewSelection Style (Enumeration): Shape (default), BoundBox. If the option is Shape, the entire shape (vertices, edges, and faces) will be highlighted in the 3D view; if it is BoundBox only the bounding box will be highlighted.
  • ViewShape Color (Color): similar to ViewLine Color, defines the color of the faces. It defaults to (0.8, 0.8, 0.8), which is displayed as [204,204,204] on base 255, a light gray.
  • ViewShow In Tree (Bool): if it is True, the object appears in the tree view. Otherwise, it is set as invisible.
  • ViewTransparency (Percent): an integer from 0 to 100 (a percentage) that determines the level of transparency of the faces in the 3D view. A value of 100 indicates completely invisible faces; the faces are invisible but they can still be picked as long as ViewSelectable is True.
  • ViewVisibility (Bool): if it is True, the object appears in the 3D view; otherwise it is invisible. By default this property can be toggled on and off by pressing the Space bar in the keyboard.

Hidden properties View

  • View (hidden)Diffuse Color (ColorList): it is a list of RGB tuples defining colors, similar to ViewShape Color. It defaults to a list of one [(0.8, 0.8, 0.8)].
  • View (hidden)Line Color Array (ColorList): it is a list of RGB tuples defining colors, similar to ViewLine Color. It defaults to a list of one [(0.09, 0.09, 0.09)].
  • View (hidden)Line Material (Material): an App Material associated with the edges in this object. By default it is empty.
  • View (hidden)Point Color Array (ColorList): it is a list of RGB tuples defining colors, similar to ViewPoint Color. It defaults to a list of one [(0.09, 0.09, 0.09)].
  • View (hidden)Point Material (Material): an App Material associated with the vertices in this object. By default it is empty.
  • View (hidden)Proxy (PythonObject): a custom view provider class associated with this object. This only exists for the Python version. See Scripting.
  • View (hidden)Shape Material (Material): an App Material associated with this object. By default it is empty.

Deviation value

View property Deviation.svg

Deflection parameters of BRepMesh_IncrementalMesh algorithm; d < linear deflection, α < angular deflection.


See the forum thread, Deviation and Angular deflection.

Script

Vedere anche: Script di base per FreeCAD, e script di oggetti.

Un oggetto Part Feature viene creato con il metodo addObject() del documento.

import FreeCAD as App

doc = App.newDocument()
obj = App.ActiveDocument.addObject("Part::Feature", "Name")
obj.Label = "Custom label"

This basic Part::Feature doesn't have a Proxy object so it can't be fully used for sub-classing.

Therefore, for Python subclassing, you should create the Part::FeaturePython object.

import FreeCAD as App

doc = App.newDocument()
obj = App.ActiveDocument.addObject("Part::FeaturePython", "Name")
obj.Label = "Custom label"

Name

The addObject function has two basic string arguments.

  • Il primo argomento indica il tipo di oggetto, in questo caso, "Part::Feature".
  • Il secondo argomento è una stringa che definisce l'attributo Name. Se non viene fornito, per impostazione predefinita è "Part__Feature".
    • Il Name viene stabilito al momento della creazione; non può essere modificato in seguito.
    • Il Name può includere solo caratteri alfanumerici semplici e il trattino basso, [_0-9a-zA-Z]. Se vengono forniti altri simboli, questi verranno convertiti in caratteri di sottolineatura; per esempio, "A+B:C*" viene convertito in "A_B_C_".
    • Il Name deve essere unico in tutto il documento. Se vengono creati più oggetti con lo stesso nome, viene aggiunto un numero sequenziale per distinguerli, ad esempio, "Name001", "Name002", etc.
  • Se lo si desidera, l'attributo Label può essere modificato in un testo più significativo.
    • Di default, Label è uguale a Name.
    • A differenza di Name, Label può accettare qualsiasi stringa UTF8, inclusi accenti e spazi. Poiché la vista ad albero visualizza Label, è buona norma cambiare Label in una stringa più descrittiva.
    • Di default, Label deve essere univoco. Questo comportamento può essere modificato nell'editor delle preferenze, Modifica → Preferenze → Generale → Documento → Consenti la duplicazione delle etichette nel documento.

Label

If desired, the Label attribute can be changed to a more meaningful text.

  • Upon creating the object, the Label is the same as the Name.
  • However, unlike the Name, the Label can accept any UTF8 string, including accents and spaces. Since the tree view displays the Label, it is a good practice to change the Label to a more descriptive string.
  • By default the Label is unique, just like the Name. However, this behavior can be changed in the preferences editor, Edit → Preferences → General → Document → Allow duplicate object labels in one document. This means that in general the Label may be repeated in the same document; when testing for a specific element the user should rely on the Name rather than on the Label.